Sono una Persona Altamente Sensibile ?

Chi è una persona altamente sensibile? (P.A.S.)

Cosa significa essere persone altamente sensibili ?

Le persone altamente sensibili ,definite anche P.A.S.( da non confondersi con la sindrome da alienazione parentale di cui non trattiamo in questo sito), che rappresentano il 20% della popolazione mondiale, sono persone che sentono più profondamente degli altri ogni stimolazione esterna. Non avendo un filtro abbastanza efficace come per le altre persone, questa stimolazione esterna si trasforma in iperstimolazione interna che provoca una serire di reazioni a livello fisiologico.

Come si può facilmente capire, l’ipersensibilità se non è riconosciuta e gestita nel migliore dei modi, può provocare nella persona un livello di stress molto forte dato dall’iperstimolazione continua, e debilitare pesantemente la salute.

Fortunatamente però, a seguito dei primi studi effettuati dalla Dott.ssa Eloine Aron negli anni 90, l’ipersensibilità, che non è una patologia ma un tratto della personalità, si è potuto comprendere quali strumenti adottare per “proteggere” la persona e chi vive accanto a lui o lei e migliorare di gran lunga la qualità della loro vita. In questo modo, il P.A.S. o persona altamente sensibile, se riconosciuto, ha molti strumenti a disposizione per evitare stress e logoramento fisico e mentale e sfruttare di questo tratto di personalità importante, unicamente i punti di forza, che sono molti.

3757675007_035db1a1eb_z.jpg

Ma andiamo per gradi: senti le cose più profondamente di quanto gli altri sembrano sentire? Ti senti sopraffatto da spazi affollati e ambienti frenetici come i centri commerciali? Hai mai bisogno di stare in silenzio e stare da solo? Se è così, potresti essere una persona altamente sensibile: una persona che ha un'alta sensibilità per i luoghi affollati, i suoni o rumori ripetuti,le stimolazioni luminose e altri stimoli intorno a te.

Essere una persona altamente sensibile ha in sè molti punti di forza e di debolezza, ma se il tratto in questione non viene riconosciuto, può anche portare a eccessiva sovrastimolazione ed esaurimento. Una stimolazione che logora costantemente il fisico e le relazioni interpersonali, dove anche chi vive accanto ad una Persona Altamente Sensibile ha difficoltà a comprendere le reazioni, a volte considerate eccessive. Una convivenza difficile spesso già dalla famiglia di origine, dove i genitori non comprendono le necessità del figlio .

Una persona altamente sensibile quindi è qualcuno che sperimenta risposte acute fisiche, mentali o emotive agli stimoli.

Gli stimoli possono essere esterni, come rumori, luci, confusione, film o spettacoli, persone che frequentiamo, o stimoli interni, come i nostri pensieri, emozioni e immaginazioni.

Essere estremamente sensibili ha dunque sia vantaggi che svantaggi. Le persone altamente sensibili tendono ad essere empatiche, artisticamente creative, intuitive e altamente consapevoli dei bisogni degli altri - al punto che molti prosperano nelle carriere come terapeuti, consulenti, artisti, musicisti e scrittori. Ma le persone molto sensibili “assorbono” o percepiscono tutti i segnali emotivi delle persone che li circondano. Per questo motivo è importante riconoscere in tempo questo tratto della personalità per consentire ai P.A.S. di adottare “strategie” di protezione necessarie per avere una buona qualità della vita.

La Persona Altamente Sensibile, già da bambino, comprende che il suo sentire è diverso da quello degli altri ma per “sopravvivere” e sentirsi accettato e riconosciuto dagli altri mette in discussione il suo sentire adattandosi al sentire degli altri. Quindi, facendo in questo modo, da un lato ignora e giudica come “sbagliato” il suo sentire non facendo altro però che peggiorare il suo stato di iperstimolazione che, nonostante i suoi sforzi, non si modifica perchè non dipende dalla sua volontà ma da un diverso funzionamento del sistema nervoso. Dall’altro, adeguandosi continuamente al sentire altrui, tende a non ascoltare i suoi bisogni e a dimenticarsene fino a sviluppare un “falso sè”: un’idea di sè che non corrisponde al suo vero modo di essre ma a quanto gli altri rimandano di lui o lei.

In questo caso il P.A.S. deve ripartire dal conoscere i suoi bisogni, imparare ad ascoltarli e a soddisfarli.

Il continuo giudizio del P.A.S. sul suo modo “sbagliato” di sentire lo fa continuamente percepire inadeguato creando in lui un basso livello di autostima.

Scoprire di essere “normali” forse è la scoperta più straordinaria che un una Persona Altamente Sensibile fa durante un percorso di crescita personale. Non sei sbagliato, tu sei un P.A.S.!

"La verità è che non sei" troppo "di niente. Hai semplicemente un tratto di personalità che ti rende molto unico e potente che ha in sè pro e contro. "

Quali sono le caratteristiche più frequenti di una Persona Altamente Sensibile?

Se ti è stato spesso detto che senti le cose "troppo" profondamente, che sei "troppo" sensibile, o che "ti senti troppo", sei probabilmente una persona altamente sensibile.

Le caratteristiche dei P.A.S. sono state ben studiate sia nell'uomo che negli animali dagli anni ‘90 e si riducono a pochi tratti fondamentali. Questi tratti sono stati originariamente documentati dalla dott.ssa Elaine Aron e sono stati ampliati e verificati da altri ricercatori.

Oggi, gli studi fatti si concentrano su quattro tratti principali che definiscono una persona altamente sensibile, rappresentata dall'acronimo D.O.E.S (in inglese.:Depth D= Depth of Processing - profondità di elaborazione. O= Overstimulated - sovrastimolazione. E= Emotional reactivity - reattività emotiva. S= Subtle Stimuli - percezione sottile di stimoli )

1 Profondità di elaborazione

Le Persone altamente sensibili tendono ad elaborare le informazioni più profondamente di altre. Ad esempio, se qualcuno comunica ad un P.A.S. il proprio indirizzo, il P.A.S. può ripeterlo mentalmente ripetutamente o confrontare il nome della via con altre parole e nomi simili, fino a notare una connessione metaforica tra il nome della via e altre idee.

Questo ha un uso pratico - significa che è molto improbabile che si dimentichi l'indirizzo - ed è anche parte di ciò che rende i P.A.S. così artisticamente creativi. Ma significa anche che il loro sistema nervoso elabora continuamente ogni informazione, spesso ingrandendola. Questo è il tratto fondamentale delle persone altamente sensibili, ed è ciò che dà loro un senso di "burnout" o sovraccarico. Tutto questo porta ad una continua iperstimolazione.

Elaborare ogni piccolo dettaglio, sempre, è estenuante. Dal momento che un P.A.S. accetterà e penserà a dettagli che la maggior parte delle persone non noterà mai, di fatto svolge un lavoro più cognitivo rispetto alla persona media - per tutto il giorno. Pertanto, è naturale che un P.A.S. si senta esausto in situazioni in cui gli altri si sentano bene.

Gli esempi includono la possibilità di pianificare solo una o due cose in un giorno di viaggio, non un itinerario impacchettato; volere un momento di silenzio, senza conversazione, quando gli altri vogliono continuare a parlare; o desiderare di andare in un ambiente tranquillo, piuttosto che in un ristorante affollato o in un club di alta energia. Le P.A.S. sono in grado di gestire ambienti ad alto stimolo, ma solo per periodi più brevi.

2 Emozionabilità

Oltre a questo dobbiamo considerare l’alta reattività emotiva che significa che le P.A.S. hanno una reazione più forte alle esperienze sia positive che negative. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che questo effetto è particolarmente pronunciato in relazione a esperienze positive - o anche a immagini di un evento positivo. Le impostazioni positive aiutano a far esplodere le P.A.S. non solo in un buono stato emotivo, ma anche in una migliore creatività. Questo può essere parte della ragione per cui la maggior parte dei P.A.S. cerca di creare un proprio rifugio dove può controllare l'ambiente circostante e creare l'atmosfera di cui ha bisogno.

3 empatia

Empatia significa proprio questo: le P.A.S. sono più consapevoli delle emozioni degli altri, pensano a ciò di cui gli altri hanno bisogno e si preoccupano di aiutare gli altri. Il cervello di una persona molto sensibile reagisce più fortemente alle immagini dei volti di altre persone che mostrano emozioni, e i loro "neuroni specchio" - la parte del cervello che ci aiuta a comprendere ed empatizzare con le emozioni degli altri - sono particolarmente attivi.

Per una P.A.S, l'esperienza dell'empatia non è solo "comprensione" delle emozioni di qualcuno. Molte P.A.S. sentono di assorbire le emozioni anche quando qualcuno non le esprime in modo visibile, o raccolgono emozioni da luoghi e persone.

4 Sensibilità AI DETTAGLI

Le P.A.S. hanno una capacità innata di notare ogni dettaglio e cogliere qualunque sottigliezza. Questo non significa che hanno super-udito o vista; è semplicemente quello che succede quando il sistema nervoso è cablato per elaborare profondamente ogni impressione sensoriale. Il risultato è che le P.A.S. noteranno piccoli suoni, piccoli dettagli, odori o sapori di cui gli altri non sembrano nemmeno essere consapevoli.

Puoi identificarti con alcuni di questi tratti più di altri. Ma se ti sei trovato ad annuire alla maggior parte di loro, c'è una buona possibilità che tu sia una persona altamente sensibile.

"P.A.S., sei normale, sei sano e la tua personalità ha dei seri vantaggi.


Il mondo ha disperatamente bisogno di persone più sensibili

Se sei una persona altamente sensibile, conosci fin troppo bene la sensazione di essere travolto da stress e sovraccarico emotivo. Per troppe P.A.S., questi definiscono i tratti della loro personalità. Alcuni potrebbero temere che qualcosa non funzioni in loro, mentre molti altri si sentono semplicemente esclusi da una società non sensibile.

Ma la tua sensibilità non è una debolezza. È una forza.

Essere estremamente sensibili è una "cosa" perfettamente normale. E se sei molto sensibile, il mondo ha un disperato bisogno di più persone esattamente come te.

Abbiamo bisogno di persone altamente sensibili perché:

1. Le P.A.S. vedono sfumature di emozioni che nessun altro vede e le usano per arricchire il mondo. La maggior parte delle persone potrebbe non pensare di poter rapportarsi con l'alta sensibilità, ma è probabile che le loro canzoni, i dipinti e le storie preferite siano state create da persone estremamente sensibili. Le P.A.S. sono dotate del potere di raggiungere il mondo dei sentimenti e dei sogni e di distillarli come momenti che aprono gli occhi per gli altri.

2. Le P.A.S. offrono una leadership cooperativa e compassionevole. Molti P.A.S. non amano la natura spietata del mondo degli affari, altri invece stanno attivamente lavorando per cambiarla. I leader sensibili tendono ad ascoltare di più la loro squadra, esprimono chiaramente le ragioni delle loro decisioni e prestano attenzione ai punti di forza e alle preferenze di coloro con cui lavorano. Sono incoraggianti e costruiscono il consenso, e consentono ai dipendenti di sfogarsi quando necessario senza rimproveri. Leader altamente sensibili possono essere in minoranza, ma potrebbero essere i migliori leader (e capi) che tu abbia mai avuto.

3. Aiutano coloro che li circondano ad elaborare le loro emozioni (e a soddisfare i loro bisogni).

È possibile che le persone altamente sensibili svolgano un ruolo evolutivo vitale, fungendo da "processore emotivo" per il resto del gruppo?

Chiunque sia amico di un P.A.S. probabilmente dirà di sì.

Le P.A.S. servono da cassa di risonanza, sorreggono i loro amici con incoraggiamento, reagiscono sinceramente ed empaticamente alle tue lotte e ti aiutano a vedere le connessioni che non avresti visto da solo.

P.A.S., sei normale, sei sano e la tua personalità ha dei seri vantaggi. Non è sempre facile essere molto sensibili e potresti dover apprendere strategie per farcela. Ma non fare errori: la tua sensibilità è il tuo tratto più grande.

 Attualmente esercito la mia professione di Counselor nello studio di Medicina e Psicoterapia Lungotevere dei Mellini di Roma, dove lavoro a stretto contatto con altri professionisti dell'aiuto: Psicologi, Psicoterapeuti e Psichiatri.

 Some source : www.highlysensitiverefuge.com - www.hsperson.com